Thursday, August 8

Vertical Roccaro Night 06/08/2013 - Laigueglia SV

L'anno scorso ci ero capitato quasi per caso... Quest'anno invece abbiamo fatto le cose in grande e da Genova si è mosso uno squadrone. Di sicuro tutti attirati dalla bellezza del percorso, è chiaro.

La formula è semplice: 1,7 km per 380 metri di dislivello. Dai tutto quello che hai ed in cima trovi birra Menabrea, musica, risate e casino. No frills, come dicono quelli che la sanno lunga.

Ore 19:00 arrivo a casa, dopo poco MC e mentre ci cambiamo scendono anche Gino e Mauro. Passiamo a raccattare il Cinghialone e poi via verso la Riviera. Caldo torrido, macchina senza AC ma chissenefrega.
A Vado tiriamo su anche il Grande Sensei Pino che cediamo poi a Devil's Advocate Geo che ci raggiunge all'autogrill. Daniele chiama che loro sono già a Laigueglia, tutti iscritti... Il Terzo Ristoro sugli scudi!

Centro di Laigueglia invaso dai marziani in pantaloncini e scarpe sporche, Elena ci iscrive, ci viene data la frontale e segnato il numero sulla spalla, arriva Fabiocon altri genovesi, Daniele e Franco sono addirittura a provare il percorso come quelli bravi, due parole con Antonio Ballacoicinghiali e poi ci avviamo.

La partenza è alla base di una creuza, si crea un assembramento di pazzi che aspettano il loro turno (partenze ogni 30 secondi). Per noi foto di gruppo con Daniele che cerca di trasformare il vigile in un fotografo professionista, poi tocca a Geo, primo dei nostri a partire: tifo infernale e dopo poco partono gli altri... Daniele, Fabio ed i suoi amici poi tocca a me. Obbiettivo principale, non farmi prendere dal Cinghiale che parte 1 minuto dopo!

Prima rampa affrontata di corsetta, arriva il sentiero e cerco di tenere, ad un certo punto mi accorgo di correre praticamente sul posto se non di indietreggiare: è ora di camminare. Passo (mi sembra) veloce, recupero qualcuno poi spiana un pelo e riprendo a correre; sbuchiamo alle case, beh oramai è fatta no? No.
Sull'asfalto cerco di correre, raggiungo Fabio e riprendiamo a camminare... Eccoci ai tornanti finali, sento la musica o sto per morire, una delle due. Ancora corsetta, ultimo sforzo, vedo il gonfiabile ma è un muro! Nondevomollarenondevomollarenondevomollarenondevomollare... Arrivato!!!

Occhi fuori dalle orbite, respiro affannoso, sudato marcio. Felice. Dov'è la birra?

Arrivano gli altri, Cinghiale in corsa sciolta, Franco in sandali, MC con il suo solito sorriso ed iniziano i giri di birre, salsiccia, farinata e Nutella. Atmosfera delirante, ci distinguiamo al bancone anche se va detto che non c'è NESSUNO che si tira indietro. Attendiamo l'arrivo del Grande Sensei, che anche questa volta non tradisce e ci regala uno show fantastico tratto da 2001 Odissea nello Spazio. Delirio totale e sotto con la festa.

Era una roba così.
Notare alcuni membri del II Ristoro nel pieno delle loro facoltà fisiche e mentali.
Dopo un po'inizia a diventare tardino (no, tardissimo) e noi scendiamo, correndo, con qualche birra di troppo in corpo. Bell'esperienza. Gli altri li lasciamo al ballo, loro che sono giovani hanno addirittura fatto pure il bagno.
Salutiamo Geo, poi anche il Sensei e alle due siamo a casa, cementati, lievemente alterati che pensiamo a come faremo domattina al lavoro. Ma con un sorriso stampato che mi ricorda perchè corro: fatica, sudore, risate, amici.

Grazie Antonio, Antonello, Elena e tutti quanti... Quest'anno l'anguria se l'è portata giù qualcun'altro!

All'anno prossimo, non mancate!

TERZO RISTORO SOCIAL CLUB
THE HALL OF SHAME... in rigoroso ordine d'arrivo!

Gerolamo GEO Taccogna
Daniele PAPARAZZI Nicoli
Federico GU Mazzucchi
Quel che resta del sottoscritto
Luca NONMOLLO Balestrini
Fabio IL CORSO Nicoli
Massi NUREYEV Mora
Franco CABALLO BLANCO Fais
Gino IRONMAN Vettoretti
Maria Carla AVANTI SAVOIA Ferrero
Mauro PAQUINHO Ghirlanda
Gino HARD Martino

L'unico, vero Pino WILMMAAAA... PASSA LA CLAVA! Cancemi



No comments:

Post a Comment