Wednesday, June 1

A change would do you good...

Mi sembra quasi strano ritrovarmi davanti alla tastiera a raccontare cosa è successo dopo il Bianco. Tante cose, comunque.

Comincio con una cosa che non è cambiata. Nonostante il tempo che stringe, l'immediatezza dei social, il fatto che l'informazione sembra debba andare velocissima... a me piace ancora sedermi e leggere storie e non solo fare delle sveltine. Quindi non mi priverò comunque del piacere di prendermi mezz'ora per buttarmi in libri, racconti, blog, riviste e discorsi vari.
Di conseguenza, non smetterò per ora di scrivere. Qui come da altre parti.
E allora aspettatevi ancora qualcosa ogni tanto su queste frequenze.

Invece veniamo al sodo. Mille avventure che iniziano, pagine che svoltano, progetti che prendono corpo, crescono, a volte esplodono, a volte arrivano a conclusione.

Partiamo da Wild Tee. Oramai lo sapete in tanti, comunque è la ditta che Filippo ha messo in piedi e che vede coinvolti anche me e Maria Carla. Filippo se n'è arrivato con l'idea verso autunno scorso, e con una corsa folle dal mese scorso i primi prodotti sono in vendita. Il range si allargherà presto e c'è la voglia di continuare a fare le cose per bene, ma da questa breve esperienza ne ho già tirato fuori due cose importanti: una è che Filippo ed Irene sono due persone eccezionali e fantastici "colleghi", l'altra è che c'è tanta gente che ci vuole bene, perché anche solo un "in bocca al lupo" rubato qua e la sui sentieri a volte riempie di soddisfazione. Poi le t-shirt possono piacere o no... ma tanti amici si sono fatti sentire vicini in questo momento, e forse è segno che qualcosa di buono ogni tanto l'ho fatto anche io. Grazie ragazzi.

Goin' Wild

Altra grande e bella novità, da quest'anno ai miei piedi ci saranno prodotti SCARPA. Ed è un rapporto nato alla vecchia maniera, conoscendoci di persona e guardandoci negli occhi.
Vivendo l'azienda, è stato un attimo capire la passione e la cura che mettono in quello che fanno. L'entusiasmo e la voglia di migliorare che trasmettono è uno stimolo unico, nel cercare di portare a loro feedback, visibilità, collaborazione.
Ci sarà modo e maniera di parlare della linea di Alpine Running, per ora un altro grazie va a loro per aver accolto in famiglia uno che le Alpi le vede la maggior parte dell'anno in fotografia. Nelle belle giornate anche col binocolo.

Atomizzato. Bella S.C.A.R.P.A.
Dove non arriva Wild Tee, per quest'anno sarà Patagonia a darmi una mano ad essere dignitosamente vestito. E' un onore assoluto, perchè è il marchio che ho sempre vestito, ammirato, consumato e portato con me in giro per il mondo. Sono da anni un esempio per l'approccio radicale al business e alla questione ambientale, ed hanno influenzato l'industria dell'outdoor come nessun altro. Proud.

In ultimo, la grande famiglia ha partorito una nuova creatura, lo Spirito Trail Team: sono persone che girano, corrono, esplorano, gareggiano nel nome della rivista e di quel modo di intendere la corsa che abbiamo sempre condiviso. Persone, e non solo atleti. Sono ragazzi e ragazze che hanno ancora fame di paesaggi, incontri, albe e serate passate insieme. Mi ci metto in mezzo anche io, anche se non sono più tanto ragazzo.

Spiriti allo sbando
Gare: mah. Come al solito ho faticato ad uscire dal letargo, e così non ho ancora messo il pettorale. Primo appuntamento sarà da ridere, perchè io ed il coach Mau ce ne andiamo a fare la Pierra Menta versione estiva. Non è il mio terreno, non ho alcuna esperienza di gare multiday, non so neanche se ce la farò a finire tre giorni sul tecnico con dislivello brutale. Ma quando Mau mi ha chiesto se andavo... gli avrei detto di sì anche a fare Torino Venezia in autostrada coi sandali. Ed ora che ci avviciniamo, inizio a sognare le creste ed i paesaggi del Beaufortain.
Dopo, ci sarà North Downs Way 100. Con un gruppo di sbandati. E sarà #mangoavocadoepecora e correre, perchè ci sarà da far girare le gambe e tenere la testa funzionante.
Mi tengo un posticino per fare ancora qualcosa tra ottobre e novembre che qualche mezza idea malvagia mi gira per la testa.

A volte guardarsi allo specchio ti dice che il tempo passa. Ma anche che siamo ancora qui e basta aprire la finestra per mettere in moto il cervello ed iniziare a sognare. A volte basta un passo. A volte ci vuole una spinta. A volte ti ci devono trascinare. L'importante è avere sempre intorno le persone che ti fanno stare bene. A change would do you good...






2 comments:

  1. un piacere leggerti, grazie di condividere i tuoi pensieri

    ReplyDelete
  2. E vieni a farti 'sta Cavalcata Carsica... :-)

    ReplyDelete